Passa ai contenuti principali

Pesto di basilico



Sarà per l’odore intenso e piacevole che rilascia, sarà perché  adoro il suo sapore inconfondibile e anche perché è una perfetta salsa fredda, che, soprattutto in estate, il pesto genovese nel mio frigorifero non manca mai.
E quando ne ho a disposizione una grossa quantità dopo averlo preparato lo congelo, in appositi contenitori da freezer, per averlo sempre pronto all’occorrenza.
A me piace condirci gli spaghetti, ma la ricetta originale genovese prevede le trofie, un formato di pasta corta attorcigliata che assorbe bene questo tipo di sugo.
Voi usate quella che più vi piace, io vi spiego come prepararlo, vedrete che ci vorrà meno di quello che pensate.





Dosi per condire la pasta per quattro persone
  1. 50 gr di foglie di basilico
  2. 80 gr di olio extra vergine d'oliva
  3. 3 cucchiai di Grana Padano o Parmigiano Reggiano
  4. 20 gr di pinoli sgusciati
  5. 1 spicchio di aglio
  6. sale qb
Istruzioni:
  1. Dopo aver lavato e asciugato le foglie di basilico le spezzo con le mani e le metto in un mortaio di marmo, aggiungo l'olio e lo spicchio d'aglio e inizio a pestare. Poi metto il parmigiano e i pinoli e vado avanti ad amalgamare il tutto con il pestellofino ad ottenere una salsa non finissima.
  2. Per ultimo aggiungo il sale.
Note
  1. Una volta pronto lo conservo in frigorifero, in un barattolo di vetro versando sulla superficie un filo d'olio.
  2. Nel caso in cui ne preparo una grossa quantità lo congelo e lo utilizzo entro tre mesi.
  3. e' possibile omettere l'aglio se non dovesse piacere.
  4. Nel caso non avete a disposizione un mortaio, potrete usare un frullatore avendo cura di non sminuzzare troppo il prodotto.


Commenti

Post popolari in questo blog

Brioche sfogliata allo zucchero di Conticini

E' da tanto che non mi sento a casa.  Nel senso più vero del termine. Perché cambiare vita non è mai facile, anche quando è profondamente una scelta. Ma cambiare casa, dopo tanti anni, è terribilmente doloroso. Un strappo sul cuore. L' odore invitante di questa brioche, mi ha restituito un ricordo e per un attimo, come per magia mi sono sentita di nuovo fra le mie vecchie mura. E' così che vi presento la Re-Cake 2.0 di questo inizio autunno. Raccontandovi un'emozione. Un lievitato impegnativo, ma credetemi, di grande soddisfazione.







Ingredienti
Per la pasta brioche:
510 g di farina un cucchiaino di sale 40 g di zucchero 150 ml di latte  20 g di lievito di birra fresco 3 uova medie 50 g di burro più una noce per imburrare

Per le pieghe:
300 g di burro di ottima qualità
Per lo sciroppo:
30 g di zucchero 30 ml di acqua
Per la farcia:
30 g di granella di zucchero






Procedimento:
Preparate lo sciroppo facendo bollire l'acqua con lo zucchero fino al suo completo scioglimento. La…

Cake agli agrumi

Ma che freddo che fa oggi? Ho il pomeriggio libero, così approfitto per lasciarvi la ricetta di questa torta da credenza, che io ho preparato un paio di giorni fa e che, ancora buonissima, me ne sto gustando una fetta mentre sorseggio il mio tè verde bollente. La ricetta l'ho presa da Giuseppe, con cui per la seconda volta gioco allo #scambiamociunaricetta delle amiche Bloggalline, e vi assicuro che ho scelto proprio bene. Ho rifatto questo dolce seguendo alla lettera dosi e procedimento, quindi non mi resta che consigliarvi di provarla. Credetemi...





Ingredienti
250 g di farina 00 100g di frumina 4 uova grandi 320 g di zucchero di canna 170 ml olio di arachidi 180 ml di succo di agrumi ( arance, limoni e mandarini) 1 bustina di lievito per dolci un pizzico di sale la scorza di un'arancia un cucchiaio di zucchero a velo

Procedimento

Lavorate le uova con lo zucchero, usando una frusta, fino ad ottenere una crema chiara e spumosa. Aggiungere, sempre mescolando, l'olio a filo e…

Sbrisolona con ricotta e confettura di ciliegie

Non la facevo da un po' una sbrisolona, tanto che dopo aver cambiato la piattaforma al blog e ripristinati i vecchi post, quello relativo a questa torta mi era proprio saltato. Sparito. Me ne sono accorta per caso. Ho pensato di rimediare subito. Ho sempre considerato questo dolce, indipendentemente dalla farcitura, il mio cavallo di battaglia.  Quindi, nel mio diario di ricette, proprio non può mancare.





Ingredienti
400 g di farina 00 150 g di zucchero 100 g di burro 2 uova mezza bustina di lievito per dolci un pizzico di sale
Per la farcitura
300 g di confettura di ciliegie 400 g di ricotta di mucca

zucchero a velo per decorare

Procedimento
Impastare con le mani tutti gli ingredienti in una ciotola, dopo aver tagliato il burro a pezzetti, fino ad ottenere un impasto che si sbriciola fra le mani. Foderare una teglia da 24 cm di diametro con un foglio di carta forno, bagnata e strizzata. Coprire completamente il fondo con le briciole della pasta (circa 2/3), farcire facendo uno strat…