Passa ai contenuti principali

Babka al cioccolato


Un dolce perfetto per una colazione autunnale, questa babka al cioccolato, che ho preparato per il mensile appuntamento con il gioco di Re-cake#18.
Un lievitato, nella sua versione ebraica, che ha riscosso il pieno consenso di tutta la mia famiglia.
Insomma un goloso intreccio, profumato e fragrante, che non ti stanchi mai di mangiare, fetta dopo fetta, soprattutto se accompagnato da un’aromatica tazza di tè fumante.
Vi ho convinti?  Provatelo anche voi, mi ringrazierete!



Ingredienti:
  1. per l’impasto
  2. 530 g farina 00
  3. 150 g burro
  4. 100 g zucchero
  5. 3 uova
  6. 12 g lievito di birra fresco
  7. 1 limone
  8. 120 ml di acqua
  9. per il ripieno
  10. 130 g cioccolato fondente
  11. 120 g burro
  12. 100 g noci pecan ( io ho usato noci californiane)
  13. 50 g zucchero a velo
  14. 30 g cacao amaro
  15. 2 cucchiai di zucchero semolato
  16. per finire
  17. 40 g miele
  18. 2 cucchiai di acqua di fiori d’arancio
  19. 2 cucchiai di acqua
Istruzioni:
  1. Preparare l’impasto
  2. Versare la farina, lo zucchero, il lievito (sciolto precedentemente in metà dell’acqua -prevista- tiepida) e la buccia grattugiata del limone in una terrina.
  3. Aggiungere le uova, il burro a temperatura ambiente e l’acqua al centro, iniziare a impastare una decina di minuti. L’impasto finale deve essere elastico e piuttosto colloso.
  4. Coprire con della pellicola e lasciar lievitare per 1h e 30 a temperatura ambiente, e poi 2 ore nel frigorifero (oppure tutta la notte in frigorifero).
  5. Preparare il ripieno
  6. Far sciogliere il burro con il cioccolato a bagnomaria, aggiungere lo zucchero a velo e il cacao, mescolare bene il tutto e tenere al fresco per 10 minuti. A parte, tritare grossolanamente le noci pecan.
  7. Preparazione treccia
  8. Riprendere l’impasto, dividerlo a metà e stendere una metà in un rettangolo di circa 30x40cm. Spalmarlo con metà della crema di cioccolato, cospargere con 1 cucchiaio di zucchero e metà delle noci. Arrotolare sul lato più lungo, poi tagliare il rotolo per metà nella lunghezza infine intrecciare le due metà, e disporre la treccia ottenuta in una teglia di 22x8cm (foderata con della carta forno).
  9. Ripetere tutto ciò con l’altra metà dell’impasto.
  10. Lasciar lievitare a temperatura ambiente per 1h poi infornare a 190°C, per 30-40 minuti, o fino a quando uno stecchino uscirà asciutto.
  11. Preparare lo sciroppo per finire il dolce
  12. Scaldare leggermente il miele insieme all’acqua di fiori d’arancia, spennellate le trecce appena sfornate.


















Commenti

Post popolari in questo blog

Chocolate crinkle cookies

Ci sono persone importanti nella nostra vita, persone che vengono prima di tutto, che non devi ragionare per amarle, ma le ami e basta, a prescindere. Una figlia la ami sempre e comunque. Ami di lei le cose che ti somigliano e anche quelle completamente diverse da te. Ami la sua voce, il suo odore, il rumore dei suoi passi. Ami i suoi sorrisi, le sue lacrime, la sua forza, le sue debolezze, la sua rabbia, la sua tenerezza. La ami e basta, più di te stessa. Lei si chiama Valentina, ha ventidue anni, studia medicina, è bellissima e ama il cioccolato.

Crostata al cioccolato e lamponi

La Re-cake 2.0 è sempre un appuntamento da non perdere, per come la penso io, anche se negli ultimi tempi arrivo sempre, quasi allo scadere del tempo. Stavolta la ricetta è di indiscutibile bontà visto che parliamo di Yotam Ottolenghi, e quindi non possiamo far altro che inchinarci al maestro. Certo, non si tratta assolutamente di una preparazione dietetica, ma rimane il fatto che questa crostata è un goduria e che mi ha permesso di smaltire la cioccolata delle uova di Pasqua. A questo punto non vi rimane che provare a farla...mi ringrazierete.




Torcetti zuccherati al cocco

Il Blog ha cambiato casa, e come in un trasloco che si rispetti, avrà bisogno del tempo necessario per sistemarsi, abbellirsi e riorganizzarsi.  Si, proprio così, io e il mio spazio web, torneremo pian piano rigenerati. Ma anche se non sono ancora proprio pronta, con il solito entusiasmo partecipo al giochino mensile dello  #scambioricette che vede le #bloggalline più unite che mai.  E' Chiara Lazzarin di "La pulce tra i Fornelli" la mia compagna, stavolta, e nel suo bellissimo e già da me più volte visitato Blog ho scelto questi biscotti. E ho fatto proprio bene: super buoni!