Passa ai contenuti principali

Soda bread


E’ arrivato anche settembre. 
E con lui una nuova Re – Cake.
Con mia immensa gioia, visto questo mio lungo momento di vuoto creativo, questo appuntamento mi tiene ancora legata ad un filo.

Il filo che mi unisce ancora a questo Blog.
Vuol dire che in fondo in fondo non voglio mollare.
E quindi, mentre fuori cadono le foglie, e le temperature del mattino si fanno più pungenti, ho acceso il forno.
Ecco a voi il risultato.
Ma quanto mi è piaciuto questo Soda bread!?!?
Non ve lo dico… dovete provarlo. 
Giocate anche voi!







Ingredienti
(per una padella in ghisa da 25 o una teglia da 20-22 cm di diametro)
Soda Bread:
160 g di farina 0
160 g di farina integrale
80 g di noci sminuzzate grossolanamente
100 g di fichi secchi sminuzzati ( per me 50 g di fichi e 50 g di cioccolato fondente tritato)
1 cucchiaio di lievito in polvere
1 cucchiaio di zucchero semolato
1 cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaino di sale
500 ml di latticello (oppure 300 ml di yogurt magro + 200 ml di latte)
Burro per la teglia
Burro al miele:
75 grammi di burro a temperatura ambiente
2 cucchiai di miele liquido




Preparate il soda bread:
Preriscaldate il forno a 205° C. Imburrate una padella di ghisa da 25 cm o una teglia da forno di 20 o 22 cm. Mettete da parte.
In una ciotola unite la farina 0, la farina integrale, le noci, i fichi secchi, il lievito, lo zucchero, il bicarbonato e il sale. Fate un foro al centro degli ingredienti secchi, quindi versatevi il latticello. Mescolate fino a formare un impasto grezzo e appiccicoso. Versate l’impasto ottenuto nella padella precedentemente imburrata e livellatelo bene fino a farlo arrivare ai bordi. Cospargete la superficie con un po’ di farina. Cuocete in forno preriscaldato per circa 25-30 minuti, finché non è dorato e inserendo uno stuzzicadenti al centro non ne esca pulito. Controllate il pane dopo 20 minuti. Qualora dovesse essere troppo colorito, copritelo con un foglio di alluminio per evitare che scurisca troppo, quindi fate finire di cuocere.
Sfornate il pane, quindi fatelo intiepidire per 5 minuti, poi passate la lama di un coltello lungo i bordi. Staccate delicatamente il pane dalla padella e adagiatelo su una gratella. Fatelo raffreddare per almeno 15 minuti prima di tagliarlo.
Il soda bread è molto più buono se consumato il giorno stesso della preparazione. Tuttavia, se non potete mangiarlo subito, avvolgetelo in carta alluminio. Si conserverà per un giorno o potete decidere di congelarlo.
Per il burro al miele:
In una ciotola mescolate con una forchetta il burro morbido con il miele, fino a ottenere una crema.
Servite il pane – preferibilmente tiepido – accompagnato dal burro al miele.






Commenti

Post popolari in questo blog

Muffin arancia e cioccolato di Luca Montersino

Ero nel Blog di  Claudia Primavera  perchè con lei avevo un appuntamento.  L'appuntamento mensile per lo #scambiamociunaricetta, al quale cerco sempre di partecipare.  Non è la prima volta che sono abbinata a lei per il nostro gioco fra Bloggalline, e lo so che nel suo "spazio" trovo sempre ricette che mi piacciono da riproporre. Ma questa volta mi sono presa più tempo, era di lei che volevo leggere, desideravo conoscerla di più. Ed è così che ho deciso per questi muffin, leggendo il suo post, facendomi trascinare da un'emozione. Ingredienti 225 g di farina 00 36 g di cacao amaro in polvere 15 g di lievito per dolci 90 g di zucchero di canna grezzo 105 g di gocce di cioccolato fondente 45 g di scorza d'arancia candita 75 g di uova 285 g di latte intero fresco 70 g di burro Procedimento In una terrina setacciate la farina , il cacao e il lievito. Aggiungete lo zucchero di canna. In un'altra ciotola sbat

Gelato al mascarpone senza gelatiera con ribes rossi e noci

Se l'avessi immaginato buono così questo gelato, non avrei certo aspettato gli ultimi giorni utili della sfida  Re-cake 2.0  di questa calda estate. Però meglio, perchè da quanto me sono mangiato da ieri, mi ha già regalato almeno 1kg...se basta. Va beh, non importa, provatelo che non solo è facile da fare ma è anche delizioso da mangiare.  La versione originale prevedeva lamponi e pistacchi, io ho usato ribes rossi e noci, visto che il regolamento prevedeva la sostituzione. Ingredienti Per il gelato al mascarpone senza gelatiera: 112 g di mascarpone 155 g di latte condensato 250 ml di panna fresca mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia 1 pizzico di sale Per la composta di ribes rossi: 125 g di ribes 50 g di zucchero 2 cucchiaini di succo di limone Per completare: 125 g di ribes rossi 30 g di noci Istruzioni: Preparate la composta mettendo le bacche di ribes in un pentolino antiaderente, insieme allo zucc

Crostata con confettura di fragole e mele

Nuovo anno nuova ricetta.  Cominciamo così, sperando che il consueto appuntamento con #scambiamociunaricetta non diventi solo un ricordo. Si partecipa sempre in meno, ed è un peccato, perché da quando lo facciamo, ha dato modo a tante di noi di conoscersi di più, e nel mio caso è stato uno stimolo a pubblicare almeno una volta al mese, visto che ultimamente sono diventata una food blogger disastrosa. E inizio questo mese di gennaio abbinata a Claudia di   La pagnotta innamorata , con la sua Crostata con marmellata fatta in casa (la ricetta di mia suocera). Non mi sono potuta attenere scrupolosamente, perché non siamo in periodo di fichi, ma ho comunque utilizzato una confettura di fragole fatta da me, e ho seguito alla lettera la sua ricetta per la pasta frolla. Ingredienti per la frolla: 220 g di farina 00 100 g di zucchero un uovo e un tuorlo 75 g di burro fuso 1 cucchiaino di lievito scorza grattugiata di un limone un bara