Passa ai contenuti principali

Tart con verdure primaverili e ricotta



Sono proprio un disastro.
Arrivo all'ultimo minuto anche a questo appuntamento con la Re-cake.
Però arrivo, anche perché bisognerebbe essere proprio stupidi per perdersi una bontà come questa crostata rustica, croccante croccante, e piena di verdurine primaverili buone e salutari.
Insomma se non l'avete ancora fatta, secondo me non c'è momento migliore dell'imminente lunedì di Pasqua, magari per gustarla al sole, in buona compagnia in occasione di un bel picnic all'aria aperta.







Ingredienti

  • 1 Kg di ricotta
  • 2 uova
  • 2 spicchi di aglio finemente tritati
  • Una manciata di basilico fresco
  • 40 g di pecorino grattugiato
  • 40 g di fontina grattugiata
  • 50 g di Asiago grattugiato
  • 8 fogli di pasta fillo
  • 1 mazzetto di asparagi
  • Un grosso porro
  • 60 g di fave (o piselli)
  • 4 carciofi (ho usato un peperone)
  • 150 g di pomodorini
  • Sale
  • Pepe
  • Olio extravergine di oliva
  • Per la pasta fillo:
  • 150 grammi di manitoba
  • 80 ml di acqua calda
  • 3 cucchiaini di olio evo
  • ½ cucchiaino di sale









Istruzioni

  1. Preparate la pasta fillo.
  2. Mettete nella planetaria tutti gli ingredienti e impastate finché non avrete ottenuto un bel panetto elastico (potete anche lavorare a mano).
  3. Formate una palla, coprite con pellicola e fate riposare almeno per un'ora.
  4. Riprendete la pasta e dividetela in 5 palline da 45 grammi.
  5. Stendete una pallina alla volta, molto sottilmente. Se usate l'Imperia passate la pasta una volta a 4, una a 2 e una volta a 1. Dovrete ottenere 5 strisce da 45x15 cm.
  6. Preparate la tart.
  7. Pulite i carciofi, tagliateli a spicchi e metteteli in acqua acidulata. Tagliate i pomodorini a metà e conditeli con un pizzico di sale.
  8. Lessate le fave per qualche minuto in acqua salata, scolatele ed eliminate la pellicina. Tagliate gli asparagi mettendo le punte da parte e tagliando a tocchetti il resto. Lessate anche questi per qualche minuto, scolateli e mettete le punte in acqua e ghiaccio (per mantenere il colore più brillante). Affettate il porro, quindi mettetelo in padella con un bel giro d’olio. Aggiungete i carciofi, le fave e gli asparagi a tocchetti. Regolate di sale e pepe.
  9. In una ciotola riunite la ricotta, il pecorino, l’Asiago, la fontina, il basilico, l’aglio e le uova. Regolate di sale e pepe. Mescolate finché non è tutto ben amalgamato. Unite anche metà delle verdure spadellate in precedenza.
  10. Ungete con l’olio un foglio di pasta fillo e mettetelo nella teglia rivestendo anche i bordi, quindi sovrapponete con il secondo, ungete e proseguite così fino all’ultimo foglio.
  11. A questo punto, versate la ricotta sulla pasta fillo e livellate bene.
  12. Disponete sopra la ricotta le verdure rimaste, le punte degli asparagi e i pomodorini.
  13. Completate con un giro d’olio e, se volete, una manciata di pecorino.
  14. Cuocete in forno caldo a 200 gradi e controllate dopo 15 minuti. Il guscio dovrà essere dorato e croccante. Qualora dovesse dorarsi troppo, coprite con un foglio di alluminio.
  15. Sfornate e servite tiepida o fredda.








Commenti

  1. Stupenda anche questa versione. Super colorata, poi!
    Grazie per aver giocato con noi ^^

    RispondiElimina

Posta un commento

https://policies.google.com/privacy/update?hl=it

Post popolari in questo blog

Chocolate crinkle cookies

Ci sono persone importanti nella nostra vita, persone che vengono prima di tutto, che non devi ragionare per amarle, ma le ami e basta, a prescindere. Una figlia la ami sempre e comunque. Ami di lei le cose che ti somigliano e anche quelle completamente diverse da te. Ami la sua voce, il suo odore, il rumore dei suoi passi. Ami i suoi sorrisi, le sue lacrime, la sua forza, le sue debolezze, la sua rabbia, la sua tenerezza. La ami e basta, più di te stessa. Lei si chiama Valentina, ha ventidue anni, studia medicina, è bellissima e ama il cioccolato.

Torta fredda al caffè

Che strana estate questa. Diversa da tutte le altre. Senza più punti di riferimento. Ma la certezza di potercela fare. Ancora in bilico. Ma senza più paura di guardare giù. Molto tempo dal mio ultimo post. Ogni tanto la voglia di mollare tutto. O forse no. E mi riaffaccio con un nuovo #scambiamociunaricetta  e mi cimento nella preparazione della  Torta fredda al caffè di Peppe ai fornelli.







Ingredienti
(stampo da 20 cm)
500 ml di yogurt al caffè 250 ml di panna da montare zuccherata 50 g di zuccchero a velo mezzo cucchiaino di caffè in polvere 250 g di biscotti (io ho usato le Digestive) 100 g di burro morbido 3 fogli di colla di pesce una tazzina di latte cacao amaro




Istruzioni

Montare la panna e metterla nel frigorifero. Frullare i biscotti e amalgamarli al burro morbido. Foderare con carta forno il fondo di uno stampo a cerniera e con dell'acetato la parete. Introdurre al suo interno le briciole di biscotto e livellare schiacciando con il dorso di un cucchiaio. Riporre in frigorifero…

Brioche sfogliata allo zucchero di Conticini

E' da tanto che non mi sento a casa.  Nel senso più vero del termine. Perché cambiare vita non è mai facile, anche quando è profondamente una scelta. Ma cambiare casa, dopo tanti anni, è terribilmente doloroso. Un strappo sul cuore. L' odore invitante di questa brioche, mi ha restituito un ricordo e per un attimo, come per magia mi sono sentita di nuovo fra le mie vecchie mura. E' così che vi presento la Re-Cake 2.0 di questo inizio autunno. Raccontandovi un'emozione. Un lievitato impegnativo, ma credetemi, di grande soddisfazione.







Ingredienti
Per la pasta brioche:
510 g di farina un cucchiaino di sale 40 g di zucchero 150 ml di latte  20 g di lievito di birra fresco 3 uova medie 50 g di burro più una noce per imburrare

Per le pieghe:
300 g di burro di ottima qualità
Per lo sciroppo:
30 g di zucchero 30 ml di acqua
Per la farcia:
30 g di granella di zucchero






Procedimento:
Preparate lo sciroppo facendo bollire l'acqua con lo zucchero fino al suo completo scioglimento. La…